Come congelare il pesce fresco

Il pesce fresco può essere congelato in un frigorifero di tipo domestico, ma bisogna osservare alcune regole molto importanti. Questi accorgimenti servono per preservare gusto e consistenza, oltre che per garantire igiene e sicurezza.

  1. Al momento dell’acquisto, assicuratevi che il pesce non sia stato precedentemente congelato e scongelato. Il venditore è obbligato a specificare questa informazione in etichetta. Ricordate infatti che non bisogna mai ricongelare il pesce.
  2. Inoltre, è bene che il pesce sia freschissimo. Più tempo passa dal momento della pesca, più aumenta il rischio che possa entrare in contatto con batteri e parassiti. Congelate il pesce subito dopo l’acquisto, senza far passare dei giorni.
  3. Verificate che il vostro frigorifero sia idoneo: i freezer fino a 3 stelle possono conservare i prodotti surgelati ma non sono adatti al congelamento. Soli i freezer con 4 stelle assicurano un processo di congelamento sufficientemente rapido, che non altera le proprietà degli alimenti.
  4. Pulite ed eviscerate il pesce, quindi lavatelo accuratamente e asciugatelo tamponandolo con un panno di cotone o con carta assorbente.
  5. Tagliate il pesce in porzioni, per velocizzare i tempi del congelamento.
  6. Disponete separatamente i pezzi di pesce nei sacchetti per freezer, in modo da poter poi scongelare solo la porzione necessaria.
  7. Eliminate l’aria dal sacchetto. Se non avete una macchina per il sottovuoto, potete utilizzare una cannuccia: chiudete il sacchetto intorno alla cannuccia, aspirate, quindi estraetela avendo cura di non fare entrare l’aria e chiudete bene con l’apposito laccetto.
  8. Il pesce può essere conservato per circa 6 mesi in un congelatore domestico. Alcuni pesci come salmone e merluzzo, però, andrebbero consumati in un mese. Scrivete sempre la data di congelamento sul sacchetto.