Allattamento

L’allattamento è il periodo in cui il bambino viene alimentato esclusivamente con latte materno o con latte artificiale. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ne raccomanda il consumo esclusivo  fin da subito e almeno fino ai 6 mesi di vita.

Il latte materno è l’alimento perfetto per il bambino perchè fornisce tutti i nutrienti necessari per il suo sviluppo e la sua crescita. Inoltre, il latte materno si adatta perfettamente all’apparato digerente del bambino e fornisce una serie di benefici nutrizionali, immunologici e psicologici sia per il bambino che per la madre.

La produzione di latte materno non è costante e quindi la sua composizione varia durante l’allattamento a seconda delle esigenze specifiche del bambino:

  • Colostro: è il primo “latte” che si forma dopo il parto. È un liquido giallastro più ricco di proteine, sodio, cloro e potassio rispetto al latte maturo e contiene basse quantità di carboidrati e grassi
  • Latte di transizione: è prodotto dal terzo giorno al settimo giorno dopo il parto. È simile al colostro ma è arricchito con grassi, lattosio e vitamine
  • Latte maturo: prodotto dal settimo giorno fino allo svezzamento. La sua composizione varia a seconda della donna, dell’ora del giorno e della dieta della madre
 

RACCOMANDAZIONI NUTRIZIONALI:

La FAO ha pubblicato alcuni consigli nutrizionali per le donne che allattano al seno:

  1. Calorie: aumentare di 500 kcal il consumo giornaliero di calorie poiché necessarie per lo sforzo metabolico coinvolto nella produzione di latte
  2. Proteine: le esigenze proteiche aumentano di 20 grammi al giorno rispetto alle condizioni normali. Una grande parte deve essere di origine animale ed è preferibile consumare carni magre come il pesce
  3. Carboidrati: aumentare la quantità di alimenti ricchi di carboidrati complessi come i cereali (pane, riso e pasta possibilmente integrale), le patate e i legumi
  4. Grassi: non variare l’apporto di grassi, soprattutto di quelli ricchi di acidi grassi essenziali e di vitamina E. Inoltre è consigliato consumare prodotti di mare, come pesce e frutti di mare, poiché ricchi di omega 3 che contribuisce ad aumentare la percentuale di DHA nel latte materno promuovendo lo sviluppo neurologico del bambino
  5. È essenziale consumare verdura e frutta fresca che forniscono beta-carotene, acido folico e vitamina C. Si raccomanda di mangiare almeno un frutto ricco di vitamina C (arance, mandarini, fragole o kiwi)
  6. latticini sono la principale fonte di calcio che è un componente essenziale del latte materno. Si consiglia di bere circa mezzo litro di latte al giorno o di consumare prodotti caseari come yogurt e formaggi.

Condividi in:
FacebookTwitter